Il Marinaio

 

QUATTORDICESIMA

BERTO POETA

Essendo Berto un ingegno poliedrico,dalla prima esperienza,come scultore,passò alla poesia e concepì un poema.

IL MARINAIO

Nato dal mare

Preso dal mare

Come fosse cosa sua

Nato da madre quasi sirena

Nato su terra quasi per caso

Del mare è fratello,di Nettuno è gemello

E nelle vene non sangue contiene,ma schiuma di mare

Come esil gabbiano in ogni lui dove vola

Lasciando il suo nido in porti lontani

E se a terra lui scende la sera

In bettola nera lui si va a rintanar

E se la morte lo coglie di grazia sul mare

Al mare viene donato

Mentre dolci sirene quando in mare vien calato

L’avvolgon di schiuma e di stelle di mare

Non più su dura cuccetta or dorme la sera

Ma riposa sull’onda leggera.