Barbiere

TRENTESIMA

BERTO ALLERGICO AI PARRUCCHIERI

Ora vi spiego perché quando vado dal parrucchiere mi faccio fare solo i capelli e mai la barba.

Avevo 19 anni e dovevo consegnare a un ditta degli anellini per appendere delle forme di alluminio.

Dovendo presentarmi per la prima volta in quella ditta, volevo essere in ordine e, avendo un po’ di peluria, andai da un parrucchiere, in un paesino sulla provinciale andando verso Gorgonzola.

Entrai dal parrucchiere e, dopo essermi seduto, dissi: “Solo barba” (30 peli in tutto!).

Il parrucchiere mi insaponò e mi fece la prima passata col rasoio poi, con mio stupore, mi infilò un ditone in bocca, prima a sinistra e poi, l’altro ditone, a destra.

A me, che stavo per vomitare, sembrò una cosa pazzesca ma, rispettoso delle usanze, non dissi niente e, dopo aver pagato, uscii e cominciai a sputare e continuai per tutta la mattina, mentre pensavo: “Ma come sono civili in questo paese!”.

Mi hanno poi spiegato che fanno così per tendere la pelle delle guance ed eliminare meglio i peli rimasti.

Comunque, io per tutta la vita non mi sono più fatto fare la barba anzi, memore dell’accaduto, quando vado dal parrucchiere, specifico subito: “Solo i capelli”.

Pensate di assaggiare i pollicioni dei barbieri per tutta la vita: puah!

Così mi è venuto spontaneo di fare una considerazione: ecco perché tanti portano la barba lunga, probabilmente è capitata loro la stessa disavventura, perciò preferiscono tenersi barba e baffi!